lunedì 7 aprile 2014

CYRANO DE BERGERAC


Cyrano de Bergerac è uno scontroso spadaccino dal lunghissimo naso. Notevole la sua abilità con la spada, almeno quanto la sua passione per la poesia e per i giochi di parole, con i quali ama mettere in ridicolo i suoi nemici, sempre più numerosi grazie al suo carattere poco incline al compromesso e al suo disprezzo verso potenti e prepotenti.
Egli nutre segretamente un impossibile amore per la bella Rossana, sua cugina.
Quando però sta per rivelarsi alla sua amata, viene a scoprire che lei è innamorata di Cristiano, un giovane cadetto, bello ma non molto intelligente. Cyrano decide allora di allearsi con lui per fargli conquistare proprio il cuore di Rossana, scrivendo lettere e poesie per conto dell'amico.
Cristiano riesce infine a conquistare la sua amata. La guerra allontana i due innamorati: Cristiano e Cirano finiranno insieme al fronte.
Sfortunatamente Cristiano muore e Rossana decide di ritirarsi in convento.
Solo al termine della propria vita, trascorsi molti anni, Cirano, seppur involontariamente, confesserà all'amata il suo sentimento, ma quando lei ricambierà sarà ormai troppo tardi.

Questa la trama di una celebre commedia di Edmond Rostand storia di un amore sfortunato, se qualche anno fa mi struggevo per l'orgoglio di Cyrano che non rivela a Rossana che era lui il poeta e lo scrittore, ora Cyrano mi fa una rabbia che lo frusterei.
Cyrano alla morte di Cristiano non rivela che è lui l'artefice delle missive, lettere e poesie che a Rossana fanno palpitare il cuore, Cyrano non l'ama veramente perchè la forza dell'amore non avrebbe permesso il silenzio.
Morale non fidatevi mai delle parole soprattutto se sono belle.

immagine di Teoderica

2 commenti:

cosimo de bari ha detto...

A volte o spesso ognuno pare interpreti l'amore a modo suo e non come l'amore vuole essere interpretato: ovvero in duetto.

Un beso Paola....

paola tassinari ha detto...

Sì ma i testoni non mi piacciono... per niente... già lo sono io :)