domenica 5 aprile 2009

IL VERBO DONARE VALE 3 , IL VERBO AMARE VALE 2


IL verbo donare ha valenza 3 perchè "A dona B a C" il verbo amare ha di solito valenza 2 "A ama B" cioè ad esempio "Lina dona un libro a Carlo" " Lina ama Carlo" quindi il verbo donare occupa più spazio del verbo amare, DONARE E' PIU' IMPORTANTE DI AMARE?

José Saramago

Mani pulite

Dal gesto di ammazzare con le mani
il modo di impastare non diverge
(che bello ch’è il progresso, che sollievo:
col pulsante qui a destra, eccoti il pane,
col pulsante a sinistra, facilmente,
anche senza mirare, lancio il missile
e il nemico centro).

Aforismi di José Saramago

Ho imparato in questo mestiere che chi comanda non solo non si ferma davanti a ciò che noi definiamo assurdità, ma se ne serve per intorpidire le coscienze e annullare la ragione.


Anche le idee sbagliate possono essere belle.


La gioventù non sa quel che può, la maturità non può quel che sa.

5 commenti:

Pier Luigi Zanata ha detto...

Credo che donare e amare abbiano la stessa valenza: io dono il mio amore a ... un figlio, a una donna, ai miei cani, al mio Dio, per chi ha la fede.
All' ultimo aforisma rispondo con:
''Invecchiato e' solo cio' che e' fallio, la promessa inadempiuta del nuovo, che non si e' realizzato''. Theodor W. Adorno (da Minima Moralia, aforisma 58)
Felice e radiosa domenica.
Vale

pietro d. perrone ha detto...

Cara Tea,non sono riuscito più a partire, per un piccolo accidente di contrattempo.
Quindi rieccomi qui.
Un pò confuso ed arrabbiato, ma presente.
Spero di godermi comunque qualche giorno di ozio fecondo.

Mi piace l'ultimo aforsma: "La gioventù non sa quel che può, la maturità non può quel che sa." E' proprio vero. Pur senza alcuna inclinazione alla tristezza, al rimpianto, alla nostalgia.

Anche quello che lo precede è vero, cristallino, ma inquietante.
"Anche le idee sbagliate possono essere belle". E' vero, verissimo.
Anzi, solleva l'inquietudine in una generazione come la nostra. In coloro che hanno vissuto nel secolo scorso, pieno di idee molto belle ed altrettanto sbagliate.
Già, ma come facciamo a giudicare se un'idea è sbagliata? Forse contando i morti che ha provocato?
Siamo sicuri?
Certo, una misura più chiaramente definitoria non ci sarebbe.
Ma i risultati!!!
Pensaci!

Il dono.
L'amore.
Proporrei un'equazione:
"il valore di 3 = il valore di 2"

Dinostrazione:
A dona B a C = il valore di di 3;
A ama C = il valore di 2;
A dona tutto sè stesso (B) a C = il valore di 3 = il valore di 2.

Anche se la dimostrazione matematica sembra dimostrare il teorema, essa è verificata solo in pochi casi, del tutto privati. Sul piano individuale, o meglio, di coppia (solo nei di amore romantico).
Si cerca ancora la verifica su vasta scala, sul piano sociale, direi (amore per il prossimo, o, peggio democrazia).

Non oso provare gli esiti della verifica col metodo di sostituzione, dando al termine "amore" il valore di "odio".
Tremo, al riguardo!

teoderica ha detto...

Caro Pier Luigi , avevo voglia di scherzare, l' idea mi era venuta da Sk, che ama poi dona l' eterna bellezza. In quanto all' aforisma tu, te l' ho già detto,sei foreveryoung e quinti il tuo controaforisma mon mi stupisce.
PS. Stavo scherzando anche su SK pulp, volevo solo dirti che sto leggendo il libro di tuo figlio e devo dire che è tosto.Ciao.

teoderica ha detto...

Caro Piero, mi dispiace per la tua non partenza, ma goderti qualche giorno di ozio a Roma non deve essere male.Credo , anche se il tutto era nato come scherzo ,che donare sia più importante , perchè c' è anche chi ama ma poi non sa o non riesce a donarsi.Gli aforismi sono terribili, quello che piace a te sulla gioventù e maturità è quello più triste per me, anch'io ho il fanciullino in me e non voglio perderlo, non mi piace la maturità, che uso nella realtà, ma non nel pensiero.Quello che più mi piace, è quello dell' idea sbagliata, rapportata non sul sociale, ma sul singolo, quando si ha un' idea sbagliata ma che si ama ugualmente e perciò diviene bella.Ciao.
PS fortunatissimo, fortunatissimo , a zonzo per Roma con queste giornate magnifiche di sole. aaaaaaAH! come ti invidio. Riciao.

Pier Luigi Zanata ha detto...

Teo il SK e' permaloso, anche se ha capito ched scherzavi.
Vale