lunedì 20 aprile 2009

UN PADRE ESEMPLARE

I fatti risalgono al dicembre 2006; il padre aveva deciso di fare un regalo di Natale " speciale" al figlio : portarlo in una casa di appuntamenti. Un' iniziazione sessuale d' altri tempi, come non si pensava avvenissero più. Il ragazzo non sapeva nulla del progetto del padre. Si era ritrovato con una ragazza che gli svelava i misteri del sesso, mentre il padre si era appartato con un' altra donna. Apparentemente tutto era andato " liscio" i problemi erano però sorti qualche giorno dopo. L' esperienza aveva turbato l' adolescente, che non si dava pace. Il ragazzo alla fine aveva raccontato tutto alla madre ; che si era rivolta subito a un legale , per querelare il padre del ragazzo. Il padre , un quarantenne, ha scelto di patteggiare dieci mesi di reclusione per l' accusa violenza sessuale aggravata.

4 commenti:

pietro d. perrone ha detto...

Mi ricorda, quel padre, uno dei personaggi del film I MOSTRI.
Cinico, il film. Cinico e vuoto il padre.
Ma dobbiamo stupirci?
Solo per questa piccola immorale storia di educazione sentimental-sessuale?
Un qualunque TG ci offre più adrenalina... anche durante l'ora dei pasti.

Paola, si, ovviamente, mi scandalizzo, anche di così poco. Che poco in realtà non è affatto.
Mi scandalizza ancora una macchina parcheggiata in doppia fila!
(Ma anche io l'ho fatto qualche volta. Anche parcheggi in sosta vietata.)
Mi scandalizza la strafottenza. La cafoneria. Il menefreghismo. L'ignoranza grassa.

Ma dove vivo, allora?

teoderica ha detto...

Sì dove vivi allora? Non sei per niente alla moda! Anche io , guarda che non sono una bachettona, e non sono tanto santa, ma la stupidità mi da ancora più fastidio della crudeltà .Volere bene significa rispettare, me lo dici cosa insegna quel padre a quel ragazzo, quali generazioni future avremo. Con tali genitori, mi dici cosa è servita la scuola?Questo non è un genitore semianalfabeta del dopoguerra. Ha quarantanni, ha studiato, cosa ha imparato? Credeva di fare un regalo al figlio......ma ti rendi conto la stupidità? A me ha dato molto fastidio, non so dirti nenche il perchè, in fondo sembra una sciocchezzuola, ma sembra anche la foto del nostro tempo , così faile, senza pensieri , dove conta solo il divertificio. Ciao e buonanotte.

Pier Luigi Zanata ha detto...

Teo concordo con te. Anche io non sono bacchettone. Non ho mai avuto difficolta' a rispondere alle domande imbarazzanti dei figli. Nelle risposte ho cercato sempre l' ironia, ma dicendo sempre il vero sul sesso e sulla importanza nella vita.
Un padre vuoto di valori. Quale insegnamento puo' avere trasmesso al figlio un padre che si accompagnava a un dispensatrice di sesso a pagamento?
Vale

teoderica ha detto...

Caro Pier Luigi, rimango sempre perplessa perchè sembra che il caro vecchio buon senso non esista più.
Ciao :-)