domenica 21 marzo 2010

PRIMO GIORNO DI PRIMAVERA

Le rondini arrivano a primavera e sono messaggere della buona stagione che avanza e della rinascita ad essa legata.
Ma oggi primo giorno primavera vorrei parlarvi di rondoni.

" I più sorprendenti di tutti sono i Rondoni questi Uccelli, che, tranne durante la cova, vivono sempre in volo (al punto da riuscire a dormire planando), non scendono a terra neppure per la più terrena delle attività: essi fanno l'amore tra le nuvole, in volo sincronizzato, unendo le loro cloache( sono i loro organi riproduttori) per non più di due secondi. Non c'è che dire, in fatto di fantasia nel sesso, dagli Uccelli noi umani abbiamo ancora tanto da imparare!

Per chi ne volesse sapere di più vedi qui.

9 commenti:

teoderica ha detto...

Questo era il mio augurio di Primavera per voi, purtroppo è un po' in ritardo, spero vi piaccia lo stesso.

Floriana ha detto...

Grazie Teo, un abbraccio.

Gaetano Barbella ha detto...

Ben tornata Primavera!

Ma è l'ora dei rondoni...

Mi sovviene Adamo ed Eva scacciati dal Paradiso Terrestre. Loro, che per la gioia quasi volavano grazie alla loro etericità che prevaleva sulla materia terrestre, mentre poi, fuori dall'Eden, è come se avessero perso le "ali".

In modo "simmetrico", il corpo eterico di Adamo ed Eva, non risultando più legato al corpo fisico come prima, somiglia un po' al rondone.
Questo volatile, infatti ha le zampe che appena gli servono per limitate funzioni in dispensabili. Insomma è costretto a vivere volando ininterrottamente.

Ma c'è di più se si parla del sesso del rondone. Anche qui vale il rapporto con Adamo ed Eva biblici che - come sappiamo - commisero la trasgressione strettamente legata al desiderio del sesso appunto. Di chi la colpa? Dei loro corpi eterici dei due del corpo fisico?
A che serve saperlo: ad ognuno la giusta penitenza poi.

Come per il rondone, l'atto sessuale è una vera acrobazia che si risolve in un solo attimo, per i due nostri progenitori, questo attimo è quello della conclusione erotica. Qui l'acrobazia consiste nel fare di tutto per trattenere...

Questo ci può far capire perché si "vola" quando si fa l'amore!

Ciao PRIMAVERA,
Gaetano

Gaetano Barbella ha detto...

Cara Primavera, se fai l'impossibile l'estate la tieni a bada, fin tanto che non avrai più bisogno di fare acrobazie: di fare il "rondone".
Le energie che l'estate ti dà, ma a caro prezzo (e così arriva l'autunno e l'inverno molesti, se pur medicamentosi), ti perverranno e tu lo saprai di certo attraverso la nuova Scienza. Vedi un mio commento odierno da Annarita, qui.

Non tanto tempo fa mi è stato pubblicato un saggio da un sito di Pisa, la città di Galileo Galilei. Attraverso l'esibizione di alcune mie cartine surrealistiche (quelle tratte dalle carte topografiche urbane), arrivo a intravedere il possibile segrete delle penne dei volatili.

A pag. 30 del saggio, che si intitola "I SEGNI DELLA TERRA NELLA VISIONE DI NOSTRADAMUS" - scarica il PDF cliccando qui, mi intrattengo su "L’uovo genetico e l’ala dell’aquila di Pisa della surrealtà mappale".
Qui - per sintetizzare - nel disegnare "l'ala dell'aquila" (che artiglia un certo uovo dorato), immagino che allegorizzi il concetto scientifico della produzione di energia elettrica attraverso celle fotovoltaiche.
Più intimamente, in relazione al corpo delle energie dell'uomo, l'argomentato "corpo eterico", la meravigliosa funzione umana, di natura energetica "sottile", strettamente legata al modo di prelevare dall’ambiente il cosiddetto prâna che rientra nella cultura yoga. Come per dire ora, bingo!

Ciao, Primavera,
Gaetano

teoderica ha detto...

Un baciolotto a te Floriana ....il baciol.otto è il bacio all' infinito ^_^

teoderica ha detto...

Caro il mio Gaetano, mi permetti di chiamarti così? L' estate è la mia stagione, sono nata d' agosto, il sole mi carica come una pila, la luce intensa che è legata ai miei primi ricordi mi da la forza di superare e di volare.....ma le stagioni scure, buie, io perdo la mia forza, ti avevo parlato del vecchio zio, in un ospedale lager, staccato dalla donna della sua vita, due vecchietti divisi , oltre che doloranti anche divisi, ho rivisto la morte di mio padre, ma qui io non mi posso imporre, qui io sono crollata, che me ne importa di quello che fa Berlusconi, quando una famiglia patriarcale delle più stimate della zona,dividono due vecchi in due letti di dolore lontani.Scuami lo sfogo Gaetano, scusami tanto, ti voglio dire solo cose belle, lo sai che la storia d' amore del rondone mi era piaciuta talmente tanto, il sito me lo avevi segnalato tu,bè lo vedi come è venuto fuori......è venuto come fosse la Via Lattea ( io avevo fatto copia incolla)boh.....Gaetano magie del web, mi è piaciuto lasciare così perchè mi sembra il volo del rondone mentre sta facendo l' amore......sarà schiocchissima.Adesso vado da Annarita.
Baciolotti.

Floriana ha detto...

Anch'io sono nata in agosto, il 26.... e mi sento sempre orfana di sole...
Spero che tu stia bene ora e che questo periodaccio sia finito, per te e anche per me.
Dobbiamo stenderci come lucertole sotto il sole...immobili, ad acchiappare anche l'ultimo raggio tonificante. Ciao Paoletta.

teoderica ha detto...

Mi trovi in completa sintonia con te.
Chi fu che colsero i fiori....Tirsi, Clori o Clorindi....io dico che tutte colsero i fiori più belli, quelli baciati dal sole.
*_*

kicca ha detto...

Ussignur!!!!
Ciao cara , tutto bene ???
grazie del passaggio ,devo aggiungerti ai miei contatti ,cosi ti trovo con piu' facilita'
buona serata
bacione
kicca