mercoledì 9 novembre 2011

BAMBOCCIONI A TUTTE LE ETA'

BARZELLETTA


- Questa mattina, non voglio andare a scuola.
- Ci vai, ci vai.
-No, ho detto che non ci vado e non ci vado.
- Ci vai, ci vai.
-Ho detto che non ci vado, e non ci andrò, non ne ho voglia.
- E invece ci andrai. Ci sono due buoni motivi, per cui ci devi andare: uno è che hai 50 anni, e l' altro è che sei il preside della scuola.



immagine: Me ne frego di Teoderica

4 commenti:

Zio Scriba ha detto...

:-))))

cosimo ha detto...

Ogni tanto fregarsene non è che faccia male. E questo indipendemtemente dai ruoli. Perchè anche fregandosene fa parte del si vive solo una volta. Ma il fregarsene non deve essere mancare di rispetto. E non deve avvenire in modo categorico
in amore.
Un beso da ex studente ed uno da attuale quasi cavaliere.

teoderica ha detto...

Zio Scriba, la mia barzelletta voleva dimostrare che bamboccioni è un modo di essere che non è solo o proprio dei giovani :))))
Ciao.

teoderica ha detto...

Tu Cosimo prendi spunto dal titolo della mia immagine, essa ha tale titolo, un po' per la posa che ricorda quelle del fascismo e i loro motti, un po' perchè ognuno deve vivere anche così come è, questo fatto del migliorarsi deve essere "sentito" e non imposto dai giudizi degli altri, io trovo infelicissimo il titolo di bamboccione per i giovani.
Ho notato che a volte serpeggia un po' d' invidia per i giovani, perchè hanno più anni davanti, insomma invidia per la loro giovinezza, a me invece fanno tanta tenerezza...li amo.
Ciao Cosimo.