martedì 18 maggio 2010

LA FASE NUOVA poesie di SARA RODOLAO


LA FASE NUOVA


NON PENSAVO
LA PRIMAVERA
POTESSE TROVARE ANCORA
NEI MIEI PENSIERI
TERRENO FERTILE
PER I SUOI BIANCOSPINI:
EPPURE...


SARA RODOLAO

10 commenti:

teoderica ha detto...

Questa mattina per posta mi è arrivato questo libro di poesie di Sara Rodolao.....ho scelto subito tra le tante e tutte bellissime poesie questa che da il titolo al libro...Sara mi perdonerà se ho evidenziato in rosso "eppure" ma quella piccola parola lasciata in sospeso ha tutto un mondo di speranza/primavera che io auguro a me stessa e a tutti voi che leggerete queste parole.
GRAZIE SARA.

sara ha detto...

Grazie a te cara Paola,
vedi, volevo ricambiare la tua bella e inaspettata cartolina, con qualcosa di rosso, come il cuore.
La rosa rossa già ce l'hai...quindi una raccolta di poesia d'amore, racchiusa in una copertina rosso-cremisi, mi è sembrata ideale.
Grazie per aver accettato il mio dono e averlo posto in una vetrina così speciale, grazie, davvero... buona Primavera e sempre "Fasi Nuove" da raggiungere.

teoderica ha detto...

Ciao Sara, mi è sembrato di buon auspicio "raggiungere sempre fasi nuove" ho voluto così dedicarla anche a tutti i lettori del blog.

PS mi scuso per la bassa qualità della foto, non sono riuscita a trovarne una migliore.

Gaetano Barbella ha detto...

Che ne dici, Paola, provo a semplificare, giusto per una "fase nuova"? Niente teorie strampalate, niente riferimenti a personaggi della cultura a far da maestri e niente anche a chi, fra gli amici, ci vuole dare dei consigli... salvo quella piccola parola "eppure", da te evidenziato. Come per riprendere un altro "eppure" ma senza la "e", quella di Galileo. Egli disse "eppur si muove" dopo aver dovuto sottomettersi alla Chiesa. Nel nostro caso vale, "eppur si muove il mondo sospeso di speranza/primavera", che tu auspichi.
Si tratta di aprire, forse peculiari occhi finora tenuti chiusi...
Gaetano

giardigno65 ha detto...

mai perdere speranza

Gaetano Barbella ha detto...

Aggiungo "eppur si muove" il mondo racchiuso nel "rombicubottaedro" del Ritratto di frà Luca Pacioli, così come da me immaginato e che tu sai Paola.
Non solo, "eppur si muove" "Sphere Packing", un virtuale mondo geometrico da me concepito in cui fanno da mattatori "I due Leoni cibernetici": "L'alfa e l'omega di una matematica ignota, pi greco e la sezione aurea". Qui sta la mia "speranza/primavera", proprio qui accanto al mio post, grazie a te mia cara Paola.
Oggi è una bella giornata di sole e c'è abbondabza di fiori davanti casa mia, spiccano tante belle rose.

Cari abbracci,
Gaetano

teoderica ha detto...

Caro Gaetano c'è anche un' altra "e" che ho dipinto su due tavolette scassate e questa "e" chissà perchè è arrivata da te, forse sei tu la nuova matematica...ma come tutti i grandi personaggi sei in anticipo coi tempi... ma eppure ci può essere qualcosa dopo Galileo un altro eppure un eppure diverso.
Lo sai che in qualche stemma di Ravenna ci sono due leoni che si affrontano, uno giallo e uno rosso?
Ciao Gaetano.

teoderica ha detto...

PER GIARDINO
Senza fede non c'è speranza.
Ovvio ma non scontato .
Ciao.

Gaetano Barbella ha detto...

Hai detto bene, Paola. Una E di una misteriosa "bottiglia del naufrago"
Gaetano

teoderica ha detto...

Ciao Gaetano.
Buon fine settimana.