venerdì 29 ottobre 2010

I VIAGGI DI GILLES ( racconto incasinato)




3+7=10



Il 3 Il numero perfetto, indica equilibrio in quanto sintesi fra l'uno e il due.
Il 7 è legato alle fasi della luna, era sacro per i pitagorici, è legato alla divinità in terra, in quanto rappresenta l' unione del 4 (quadrato) col 3 ( il triangolo) formando la piramide.

6 puntata

Watteau morì giovane, all’ età di 37 anni ; un’età che per qualcuno è misteriosa . Un noto, critico d'arte, ha scritto un volume che s'intitola: 37 Il mistero del genio adolescente.

In questo volume, prende in esame un certo numero di artisti morti a questa età : Raffaello, Valentin, Parmigianino,Watteau, Tancredi, Toulouse-Lautrec; e Van Gogh e Majakovskij, morti suicidi.

Il 3 + il 7 formano il numero 10.

La perfezione, ma anche l’annullamento di tutte le cose simboleggia il numero dieci.

10 = 1+0 = 1 illustra l’eterno ricominciare. Il dieci è il totale dei primi quattro numeri e perciò contiene la globalità dei principi universali. Corrisponde alla Tetraktys pitagorica, che insieme al sette lo considerava il numero più importante, in quanto è formato dalla somma delle prime quattro cifre (1+2+3+4=10), esprime la totalità, il compimento, la realizzazione finale. Esso è divino poiché perfetto, in quanto riunisce in una nuova unità tutti i principi espressi nei numeri dall’uno al nove. Per questo motivo il numero dieci è anche denominato Cielo, ad indicare sia la perfezione che il dissolvimento di tutte le cose, per il fatto che contiene tutte le possibili relazioni numeriche. La comparazione della simbologia numerica e geometrica fa scoprire un’analogia tra il dieci ed il punto entro il cerchio: nella tradizione esoterica il valore numerico di un centro o punto è uno, mentre quello di una circonferenza è nove, numero che moltiplicato per qualsiasi altro dà, per addizione delle cifre costituenti il risultato, sempre e soltanto sé stesso, esattamente come una circonferenza perpetuamente ritornante sul proprio tracciato. Tale simbologia suggerisce l’ipotesi che la decade rappresenti la perfezione relativa allo spazio-tempo circolare, ovvero la divina immanenza. Il dieci indica il cambiamento che permette all’iniziato di evolvere, di crescere e di elevarsi spiritualmente.

A me la circonferenza col punto dentro ha fatto sempre pensare alla pancia della donna col bimbo dentro e credo che non esista cambiamento di elevazione sia materiale che spirituale più grande.

Lascio tutte le scoperte scientifiche all’ uomo e per questo unico miracolo sono felice di essere nata donna.

http://www.mitiemisteri.it/esoterismo/numeri/dieci.html

2 commenti:

pietro d. perrone ha detto...

:-)

teoderica ha detto...

^_^...come ti va?
Io ho avuto un luccicchio, ho ricordato la canzone che cantavo da bambina , quando avevo 8 anni.
Spero che tu poi non ce l' abbia con me.
Ciao Piero.