domenica 5 maggio 2013

UNA ROSA DI MAGGIO


L’INFINITA’
L’infinità degli occhi tuoi
come l’infinità degli oceani
come l’infinità dei campi di girasole
come l’infinità della lontananza
che diventa vicinanza
perché attraversa la vita mia

Cosimo de Bari

Questa poesia è dell'amico blogger Cosimo de Bari, qualcuno ha scritto che ciò che piace si ruba, non so se è proprio vero, ma in questo caso l'ho fatto. Sono andata nel suo sito ed ho rubato questa poesia,una poesia bella come lo scroscio di una risata, che io immagino sempre come una collana di perle che ruzzolano, lo stesso effetto del suono del pianoforte, lo stesso profumo di una rosa di maggio.
Quindi Cosimo devi essere contento del furto perchè dimostra la beltà della tua poesia.

immagine di Teoderica

2 commenti:

cosimo de bari ha detto...

Sono emozionato, cara Paola...questo è davvero un bel dolce furto, porta ad una sola denuncia: quella della tua sensibilità...
...oltretutto capita pure nel giorno del mio ennesimo compleanno.
GRAZIEEEEEE....
Immagina un bell'abbraccio, di quelli forti come sa fare il mare con le onde.
Buona domenica!!

paola tassinari ha detto...

Allora tanti auguri Cosimo,spero sia una bella giornata per te :) la mia è iniziata male :(
By by