martedì 29 settembre 2009

SEI PROPRIO COME UN PAGANELLO

In Romagna si dice spesso " sei proprio come un paganello" intendendo una persona credulona , in quanto il paganello abbocca facilmente all' amo , ed è la gioia dei pescatori inesperti. Il paganello fa parte della famiglia dei " pesci dimenticati" . Il nome gli fu dato da S. Antonio da Padova quando fu chiamato a Rimini per convertire i cittadini non credenti. Poichè si accorse di non ottenere buoni risultati, pensò di recarsi al porto per rivolgersi ai pesci che accorsero numerosi. L' unico pesce che non si presentò fu un piccolo pesce dal colore della sabbia, che da quel momento fu chiamato paganello, un seguace del paganesimo.
QUESTO POST E' DEDICATO A ME STESSA, AL MIO ESSERE "PAGANELLO"

5 commenti:

pietro d. perrone ha detto...

Le tue linee ed i tuoi colori sono molto teneri e delicati, come fossero ispirati dalla francescana dedizione alla predicazione della natura e della sua bellezza.

Gaetano ha detto...

Cara Paola,
mi è piaciuto indagare sul “paganello” in relazione al fatto di ritenerti intimamente come questo pesce che in Romagna è molto comune. Ma lo è ancora di più in stretta relazione con un gioco singolare che si svolge a Rimini ogni anno. Si tratta di una manifestazione sportiva di fama mondiale chiamata World Beach Ultimate CUP, ma conosciuta più semplicemente con il nome di Paganello.
Questa manifestazione (tu sai tutto in merito, ma i nostri amici di questo blog no), è legata all'Ultimate Frisbee: praticamente è una disciplina sportiva giocata con il frisbee. E qui si comincia delineare il nesso che mi ha portato a te, il frisbee.
Ma cosa è il frisbee?
Dunque il frisbee è un oggetto rotondo somigliante ad un disco volante che da molti anni accompagna le persone nel loro tempo libero, la caratteristica che più lo contraddistingue dagli altri giochi è che può volare per più tempo e per distanze maggiori, ed è proprio per questo motivo che viene associato alla libertà, perché vola, e ogni persona che lo ha tirato o preso almeno una volta nella vita si è sentita libera.
Il freestyle è tutto quello che si può fare con un frisbee, si può tirare nelle maniere più diverse, si può prendere nelle maniere più difficili e acrobatiche e tra la prima e la seconda può continuare a girare su un dito, può essere colpito, calciato, sfiorato, può passare da una persona all’altra senza mai essere preso, può accarezzare il corpo di chi gioca senza fermarsi e soprattutto, può fare quello che un frisbee sogna ogni giorno, volare e continuare a girare il più a lungo possibile facendo si che il suo moto rotatorio possa diventare un tutt’uno con i movimenti dei giocatori.

Si è capito a quale nesso ora alludo, al fatto che il frisbee viene associato alla libertà, perché vola, e ogni persona che lo ha tirato o preso almeno una volta nella vita si è sentita libera.

Ma il paganello, che è un ghiozzo, sinonimo toscano di ingenuità, tant’è che abbocca all’amo, ti svincola dai pericoli e dagli inganni della vita. In più, per via del gioco del frisbee, ti dona il pregio di sentirti libera, giusto quel simbolo della farfalla del tuo disegno.

Raccolgo lo sconforto di un blogger, non importa chi, che mostra il suo disgusto dello squallore in cui si trova il mondo oggi (come fa spesso Pietro). Egli conclude così il suo post esprimendo come sia possibile trovarvi rimedio:
Credo ci serva un po’ di sana e semplice ingenuità. Come Adamo e Eva nel giardino prima di mangiare la mela. Dirlo è molto ingenuo e proprio anacronistico, lo so bene. Ma non è forse vero che ci stiamo incartando in una spirale di sospetti, recriminazioni, paure, che alla fine ci paralizza? Non è vero che molti grandi personaggi del passato erano anche un po’ ingenui e matti? Non è forse vero che l’ingenuità è anche ciò che caratterizza la persona semplice, sincera, spontanea, trasparente?

Ogni volta che penso alla parola ingenuità mi accorgo che mi piace sempre di più. E mi viene in mente quanto l’equivalente inglese che ha la stessa assonanza sia in realtà un “false friend” che ha un significato stupendo.

La parola inglese ingenuity, infatti, non vuol dire “ingenuità” e quindi è un false friend. Secondo Wikipedia, ingenuity ha un significato fortemente collegato con l’innovazione...
Buonanotte,
Gaetano

teoderica ha detto...

Cari Pietro e Gaetano, vi rispondo in modo univoco, in quanto in diversi modi dite la stessa cosa.
Non scrivo altro.......... sono commossa dalla bellezza.
GRAZIE.

giardigno65 ha detto...

siamo tutti un po' paganelli ...

teoderica ha detto...

Sono d' accordo.....chi più, chi meno.
Ciao.