giovedì 14 gennaio 2010

HAITI

4 commenti:

Gaetano Barbella ha detto...

Mancava il "là" al "Barbel" detto da un francese (con l'accento finale), per chi sta in bilico fra il fisico e metafisico. Ed ecco Floriana (post precedente) con la sua Madame Butterfly. Butterfly vuol dire farfalla. Il sonoro Wagneriano era tacitato: non si confaceva forse per far largo al mio "là"?. Il caso?...

«Si dice che il minimo battito d’ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall’altra parte del mondo»... Haiti?...

(The Butterfly Effect, 2004)

Effetto farfalla è una locuzione che racchiude in sé la nozione maggiormente tecnica di dipendenza sensibile alle condizioni iniziali, presente nella teoria del caos. L'idea è che piccole variazioni nelle condizioni iniziali producano grandi variazioni nel comportamento a lungo termine di un sistema.

Vedi http://it.wikipedia.org/wiki/Effetto_farfalla.

Floriana, deriva da Flora che dal latino e significa "fiore", nome della Dea della primavera. Possibili doti paranormali.

Cosmè Tura è visto come un pittore alchimista, ovvero incline all'astrologia. Il basamento della Pietà rivela dei segni alchemici.

Cosmè Tura è in stretta relazione con Piero della Francesca che muore nello stesso giorno in cui Cristoforo Colombo parte per la scoperta dell'America.
Lo sbarco non tanto lontano da Haiti. Ironia della sorte il genovese pensava di arricchirsi e così anche la Spagna. Ma S. Salvador non era il posto giusto. Ci pensò successivamente Cortez, ma questa è un'altra storia.

Cosmè Tura muore in povertà, come mai? Non si contano le sue opere non solo di pittura. Furono di beneficenza?

Ah quella presunta scimmia "fatiscente" (sbiadita nel tempo:... piaceva a Nestore?!) sull'albero della Pietà. E quelle tre croci? Par che siano geometrie che uniscono la terra al cielo. Meglio: l'elicoide del monte con un vago ellisse chiaro del cielo.
Mi sovviene la base del manto di Teodora (il mosaico di Ravenna): i due di pi greco (i due ladroni) e l'altro semicoperto che li precede (Gesù) che salgono verso la "torre" dalle 5 gemme più una vaga stella o altro in sommità.

Casualità, capricci del destino?

Buon mattino, Cara Paola
Gaetano

Floriana ha detto...

Ecco perchè sentivo già la primavera nell'aria.... ma il Candomblè non lo pratico, giuro, sono cristiana praticante e anche se so che Gesù lo chiamano Orolum (mia sorella è una sciamana) gli atabaques li suono solo quando c'è la luna piena. Un saluto a Gaetano che tanto carinamente ha specificato l'origine del mio nome. Caro Gaetano, io ho sempre chiamato Paola "Madame Butterfly" semplicemente perchè come artista la immagino sospesa a guardare la realtà da un'altra angolazione.
Complimenti per i tuoi labirinti, Caietanus dal nome latino di Gaeta-Caieta, "oriundo di Gaeta", invocato dalla tradizione popolare perchè guaritore di cisti. Teso alla ricerca interiore, all'ascesi, alla compassione, Gaetano è fondamentalmente un sognatore, un idealista, un poeta raffinato...
Buona domenica e un abbraccio a Teo per l'ospitalità.

teoderica ha detto...

Casualità.... in questo momento sto ascoltando il suono della tromba "del Sigfrido"...come non evocare il battito d' ali della farfalla, la scelta.... il caso che ti porta al sole o alla nebbia....si imbocca una strada eeeeee altre scelte diverse da quelle di un' altra strada, ma non si sa prima e quello che appare oggi la scelta migliore, domani non potrebbe esserlo....ma ciò è molto inquietante perchè non si conosce, l' oscuro affascina e fa paura.
In quanto a Cosmè Tura la sua Pietà è inquietante( perchè a quella povera gente?) e dolorosa( stanno soffrendo) come gli eventi ad Haiti ma piena di comprensione e condivisione (la madre gli accarezza e bacia la mano) alla luce del tuo commento è come vedervi una trama di fili intessuta, come se la Terra fosse intessuta da noi stessi, come se Noi fossimo i fili di una maglia che a volte occorre disfare perchè andando avanti in tale maniera si raggiungerebbe un lavoro sbagliato.....non lo so dico cose senza senso perchè le tragedie così grandi mi lasciano ammutolita...........ciao Gaetano.

teoderica ha detto...

Ciao Floriana, come vedi Gaetano è anche un po' magico, ha evocato Floriana che è sopraggiunta, la quale appunto mi pensa come una Butterfly....guarda un po' quanti fili.
Ora ti vengo a trovare.
Un abbraccio tondo come il mondo.