venerdì 30 settembre 2011

IL FLAUTO MAGICO

IL FLAUTO MAGICO (racconto di fantasia in tre puntate)


1 puntata


La mattina l' aveva passata al lavoro, servendo caffè e birre gelate al bar della Piazza. Incessante il movimento dei clienti, l' arrivo di tre navi crociera aveva spadellato una miriade di turisti accaldati e Kate, diminutivo di Caterina, aveva capito che quella sarebbe stata una giornata infernale e quando le giornate iniziano male poi proseguono peggio.
Con quale piede era scesa dal letto destro o sinistro, e poi porta male il destro o il sinistro, mah. Kate in gonna nera e camicia bianca con sù scritto Segafredo, che è una marca di caffè, sa già che non potrà neanche fumarsi una sigaretta e pensare che il suo datore di lavoro, gran fumatore, non solo non sbrontola se si ferma a fumare ma pure gliene offre.
Giornataccia, già scema la fiducia in sè stessa, già si sente più grassa e poi i capelli la parrucchiera li ha tagliati troppo corti, sì c'è quel tipo laggiù che le sta facendo l' occhiolino, forse è carina o forse il tipo ha un bruscolo in un occhio.
E oggi dovrebbe uscire con Marino, già sono distrutta ora e poi oggi sono brutta e grassa, ora che ci penso ho letto da qualche parte che i grassi dovrebbero essere tartassati come i fumatori , bè non hanno tutti i torti perchè il grasso oltre ad essere antiestetico, fa anche male alla salute .

9 commenti:

cosimo ha detto...

Paola carissima,

.....qualche volta, anch'io ho pensato a quale piede abbia toccato per prima terra dopo il risveglio. Ma subito nell'attimo dopo, rifacendomi un po' alla marca di caffè di cui parli, ho detto Machisenefrega.
.....Poi penso che la Kate abbia uno specchio sformato, ed è questo che la fa vedere grassa e con un taglio sbagliato di capelli. Ed è sempre l'effetto di questo specchio che fa vedere Marino con il bruscolino nell'occhio. Marino è un bel nome, forse anche associato ad un bell'uomo, se poi viene dal mare, quest'uomo è ancora più interessante. Oserei dire che ha pure un certo fascino, tant'è che sa vedere pure il fascino unico, che ha la Kate. Ed il fascino non è determinato dalle forme o/e dal taglio dei capelli. Il fascino è tutt'altra cosa. Il fascino fa persino innamorare.
Un suggerimento potrei dare a Kate. Ogni volta che deve uscire con Marino, è meglio impegnarsi tanto nel lavoro, così tutto risulterebbe più snello e veloce.
Infine, il tuo racconto, molto snello ed accattivante, mi porta a pensare che sarebbe meraviglioso, poter vivere simili situazioni di cuore e che
il titolo del post e il video vorrebbero forse raccontare di un'attesa elettrizzante, in nome della vittoria della luce sulle tenebre. O no?

Intanto, nell'attesa della seconda puntata, ti regalo un mega abbraccio forte e un bacio di mare dal mare del sud.
Ciaooooo

Francesco Zaffuto ha detto...

Penso che sia l'opera più misteriosa di Mozart oltre che una delle più belle.
Sono passato anche per lasciarti quella chiarificazione tecnica che mi avevi chiesto e che avevo inerito poco fa sul mio blog. Comunque te l'allego.
A Teodorica - intanto la mia proposta dovrà essere successivamente confrontata con quello che verrà fuori con la legge - Ma per quanto riguarda l'aspetto tecnico è semplice: vai su Design, poi su impostazioni, poi su commenti, poi scorri la pagina commenti fino a Messaggio del modulo commenti, in quel quadrato puoi scrivere quello che vuoi e apparirà come avvertenza per chi inserisce i commenti; alla fine clic sul bottone in fondo di Salva impostazioni.

pietro d. perrone ha detto...

Bella l'impresa.
Ti seguirò dovunque andrai con questo flauto magico!
Un abbraccio,
Piero

PS. Buona domenica!

teoderica ha detto...

Caro Cosimo,
i miei raccontini sono un po' naif, anche se di fantasia nello scriverli metto la mia anima fanciullesca e le mie emozioni, quello che penso avrei percepito nell' accadimento...e quando ho un appuntamento extra dal solito io mi vedo brutta e grassa, la mia sicurezza cioè vacilla, ma credo che sia così per la maggioranza delle donne...voi uomini no?
Ciao.

teoderica ha detto...

Caro Francesco,
grazie e ancora grazie mille.
Ciao.

teoderica ha detto...

...Piero, Piero attento a seguire il Flauto, perchè c'è anche quello del pifferaio magico, della fiaba dei fratelli Grimm e lì non si va a finire bene.
Ciao.

teoderica ha detto...

A tutti voi buona domenica...mi ero scordata di augurarvela.
Ciao.

cosimo ha detto...

..... cara Paola, sono come te quando ho un qualsiasi tipo di appuntamento Anche perchè sono un tantino vanitosetto:-))
Grazie e buona domenica a te.
Un beso.

PS - anche questo ultimo tuo sorriso a me piace tantissimo.
Perchè è come se il tuo sorriso stesse dialogando con un altro sorriso, li di fronte o accanto a te.

teoderica ha detto...

Vanità delle vanità quante vittime in quantità.
Cosimo sto cercando la foto ideale, quella che più mi rappresenta , è per questo che cambio spesso...ma tu sei troppo adulatore e senza un filino di critica.
Ciao.