lunedì 3 ottobre 2011

IL FLAUTO MAGICO

IL FLAUTO MAGICO (racconto di fantasia in tre puntate)

2 puntata

" Ah non posso uscire con Marino, non ho niente da mettermi"
" Eccomi , arrivo."
Uffa, lavoro e lavoro che giornataccia.
Deciso mi metto l' abitino in voile rosa , un po' trasparente, ma l' ultima volta che l'ho messo l' autista dell' autobus si è fermato e mi ha dato la precedenza sulle strisce pedonali, anche se io ero in bici e parlavo al telefonino e mi ha fatto pure un sorriso, sì metto l' abitino rosa con sandali e borsa azzurri .
" Eccomi , arrivo."
Uffa, lavoro e lavoro che giornataccia.
Sotto l' abito rosa metterò un reggiseno bianco e alla fine del lavoro voglio vedere se riesco ad andare a comprare quegli slip fucsia che ho visto ieri, a Marino piace tanto il fucsia.
Marino dipinge tramonti ed albe fucsia, Kate vorrebbe amare i colori ma chissà perchè anche quando cerca di mettere sulla tela colori vivaci le escono colori stinti, spenti, tanto tanto a modino ma mai vivi, sempre colori morti, morti come è morta lei, mentre Marino è come il re magio del mezzo. Sto parlando dei famosissimi re magi in mosaico che si trovano a Sant' Apollinare Nuovo a Ravenna. Bene, questo re magio è coloratissimo, e come un folletto dal passo lieve sembra attraversare i fatti della vita con leggerezza e nonchalance.
Ecco Marino riesce a dare nonchalance alle mie tristezze e malinconie.
" Arrivo, arrivo , prego ecco il resto e grazie"

6 commenti:

cosimo ha detto...

Cara Paola,
.....il racconto continua con un bel ritmo. C'è vivacità ed attesa per come finirà.
Kate, per me, è già vivacità e colori. E' lei che non sa vedersi così, mentre anche l'autista del bus la vede tale. Insomma non è smorta. Cercare attraverso l'abbigliamento di essere alla pari come vivacità con Marino, è un ottimo segno. Infatti tutte le scelte nascono dal sentimento che nutre per Marino.
Lui è un folletto, a detta di lei. Bene anche lei è tale, visto che sta insieme a Marino. Non è smorta, anzi è pure un po' smaliziata nella ricerca di alcuni colori particolari per gli indumenti intimi. Insomma ci tiene ad essere e non solo a farsi vedere ricca di colori, verve e fascino.
Chissà come sarà la terza ed ultima puntata.
Mica folleggeranno?
Intanto un bell'abbraccio forte e colorato.

teoderica ha detto...

Caro Cosimo,
tu sei tanto caro e sempre allegro che il mio fantomatico Marino potresti essere tu e chissà allora folleggeresti con Kate.
Ciao poeta dell' amore.
PS le poesie del tuo blog mi piacciono davvero tanto e sei molto bravo a pubblicare solo cose tue.

hector49 ha detto...

Fucsia come il colore di Mick Jagger in Miracle Worker, cappello, calzoni, giacca... a presto...con i ritmi del reggae

teoderica ha detto...

Ciao Ettore,
aspetterò il reggae...vuoi ballarlo con me?

pietro d. perrone ha detto...

Vediamo some suona il fucsia!
Un abbraccio, Paolè!
Piero

teoderica ha detto...

...il fucsia suona bene , se lo indossava Mick Jagger, figurati un po'.
ciao.