venerdì 5 ottobre 2012

GRACANICA





Gracanica si trova nella Bosnia Erzegovina, qui sorge il monastero eretto nel 1321 come fondazione del re Milutin, nella forma di croce greca con cinque cupole, con le facciate di mattoni e pietra in ordini alternati.

In Gračanica, per la prima volta nella pittura antica serba, è stato rappresentato l’albero genealogico della dinastia Nemanjić, con 16 ritratti, mentre all’ingresso della chiesa si trovano i ritratti del fondatore, il re Milutin e di sua moglie Simonida.Sono poi presenti la vita e i miracoli di Gesù, scene dell' Antico testamento, della vita di San Nicola e uno splendido Giudizio Universale, in cui nella foto vedete rappresentato i pericoli del mare.

Nel monastero si trova un’importante raccolta di icone , fra cui quella del Cristo Misericordioso del XIV secolo, unica per le sue grandi dimensioni (269 x 139 cm).

Il monastero Gračanica è iscritto nella Lista del Patrimonio Culturale Mondiale dell’UNSECO, tra i “Monumenti Medievali in Kosovo (Serbia)”. Dal 2006 fa parte anche della Lista del Patrimonio Mondiale in Pericolo a causa delle condizioni instabili nell’AP Kosovo e Metohija , attualmente sotto l’amministrazione dell’UMNIK. La visita al monastero è possibile solamente con l’accompagnamento delle forze dell’ordine del KFOR.

Ho fatto questo post, perchè io sino a ieri non conoscevo per niente questo capolavoro tanto vicino a noi eppure così lontano, sperando di farvi cosa gradita. Io sono rimasta stupita dalla vivacità, dalla ricchezza e dall' eleganza delle forme di questi affreschi che non hanno nulla da invidiare ai nomi più famosi, non dico altro, sgranate gli occhi e beatevi.

PS magari fate qualche ricerca su internet

6 commenti:

nella ha detto...

Da tenere gli occhi veramente sgranati.....
Imponente!

teoderica ha detto...

Ciao Nella, buona giornata.

cosimo ha detto...

Insomma, cara Pola, non riesci mai a smentirti, ancora una volta hai regalato notizie ed immagini fantastiche. Sopratutto provenienti dall'est europa, terra martoriata da battaglie fraticide, nonchè saccheggi non solo di beni, pure di coscenze. il tutto nei primi anni del 1990. E per le opere religiose rimaste in piedi, si può gridare al miracolo.
Colgo l'opportunità per segnalarti, attraverso un link, un monastero a me tanto caro, è a Molfetta, città mia natia.

Intanto, Paola, ti auguro un bel fine settimana, libera di sognare, fantasticare, e tanto altro ancora.

http://www.donbosco-torino.it/ita/Maria/calendario/06-07/06-Madonna_dei_Martiri.html

teoderica ha detto...

Caro Cosimo andrò subito a vedere il link della Madonna dei Martiri.
Ciao.

Soffio ha detto...

Grazie Teo, buone giornate

teoderica ha detto...

Buona giornata anche a te Soffio.