sabato 30 novembre 2013

JE T'AIME

 
 
                                                                L' APICE

Lentamente mi prendi

lentamente mi stringi

lentamente mi tieni dentro

lentamente mi lasci

lentamente mi cerchi

gesti

passionali

sensuali

che si ripetono

si alternano

si intrecciano

con quelli miei

mi regali il sogno

ti regalo il sogno

come il sole

anche di più

non devo chiedere perché

non devi chiedere perché

so tutto

sai tutto

anche il di più

noi ci apparteniamo

...all'infinito

2 commenti:

cosimo de bari ha detto...

Non ci sono parole da aggiungere a questi versi, c'è solo da restare ad occhi chiusi tra magici ricordi ed emozionanti e sospirate attese per l'arrivo di ogni prossima volta.

Versi riccamente sensuali.

Buon fine settimana, cara Paola!

paola tassinari ha detto...

Una poesia scritta per qualcuno che non apprezza ♣