sabato 14 giugno 2014

RAVENNA 2019 la città ideale



Altro motivo per la candidatura  di Ravenna sono le tradizioni. In un’Europa allo sbando sia economico che soprattutto nei valori, avere profonde radici serve per mantenere i nervi saldi, per avere dei punti fermi a cui ancorarsi, così il futuro e l’innovazione la si accetterà senza proteste sterili. Intendo le proteste a volte infondate che accadono oggi. Chi si rifugia in un passatismo ad oltranza è perché ha paura del futuro, si vuole tornare al passato, si vuole quello che non c’è più. Ebbene Ravenna è intrisa di tradizioni, usi e costumi “sentiti” e non per folklore. Non  ci credete? Leland un giornalista americano, studioso del folklore sentite un po’ cosa scriveva alla fine del 1800: ”C’è nel Nord Italia una zona montagnosa conosciuta come la Romagna Toscana, i cui abitanti parlano una forma grezza di dialetto bolognese. Questi romagnoli sono evidentemente una razza molto antica e pare abbiano preservato tradizioni ed usi quasi immutati da un periodo di tempo incredibilmente antico”. E continua. “Tra questa gente la stregoneria esiste ad un grado tale che molti Italiani ne rimarrebbero stupiti. Questa vecchia religione, è qualcosa di più della magia e qualcosa di meno di una fede. Consiste nelle rimanenze di una mitologia di spiriti, i principali dei quali conservano i nomi e gli attributi degli antichi Dei Etruschi”. Ciò di cui parla Leland è ciò che oggi si cerca, la conoscenza delle stagioni, del movimento delle nuvole, la conoscenza delle erbe, della frutta dimenticata ( sorbole, nespole, giuggiole ecc) i proverbi e i detti antichi che nascondono tanta saggezza, il rispetto alla natura sancito dal buonsenso… ecco la tradizione. E ci sarà un motivo se certe leggi seguono in qualche caso la tradizione  invece che la norma. 


immagine di Teoderica, Sileno giacente io non credo al nulla

2 commenti:

cosimo de bari ha detto...

Le tradizioni come ponti per le innovazioni nel rispetto di tutti e di tutto...
Buona domenica di mare!
Qui lampi tuoni e pioggia...e umidita'

paola tassinari ha detto...

Niente mare... piove
Ciao Cosimo