venerdì 6 aprile 2012

DIANA DA GHIBULLO


Gentili lettori e viandanti della rete, che vi siete fermati, ecco che siete davanti alla mia vanità: vi presento il mio primo romanzo pubblicato da Edizioni del Girasole "DIANA DA GHIBULLO".
E' un romanzo guazzabuglio, dell' inconscio e dell'amore.
1512, gli ultimi cavalieri, dopo la Disfida di Barletta, si ritrovano alla battaglia di Ravenna, e qui è un massacro, perchè le palle di cannone non distinguono fra il prode cavaliere o il fante.
A capo delle truppe francesi vi è il crudele Gastone di Foix, il quale prepotente, si prende con forza l'amore della contessina Diana, promessa sposa del cavaliere senza macchia nè paura: Maiale da Troia.
Diana si suicida, il suo amato cavaliere cercherà in ogni modo di uccidere, in battaglia, Gastone di Foix, ma verrà ucciso da un fante.
Negli ultimi istanti di vita, Maiale rivedrà Diana che gli tende la mano dicendogli: persempre e persempre.
Le loro anime si ritroveranno 500 anni dopo tramite internet.


postfazione di Gaetano Barbella

immagine di copertina di Teoderica

11 commenti:

pulvigiu ha detto...

Che lo spirito della Pasqua ti aiuti a trovare la gioia
nelle piccole cose e ti doni la fede nel Signore
che ha dato la vita per la nostra salvezza.
Buona Pasqua con tanto affetto da Giuseppe.

pietro d. perrone ha detto...

Beh, in bocca al lupo!!!

Cosicchè gli aurìgurissimi sono molteplici davvero.

Paoletta mia, un abbraccio carissimo,
Piero

teoderica ha detto...

Grazie Giuseppe,
Buona Pasqua anche a te.
Ciao.

teoderica ha detto...

Augurissimi Piero e ...Viva sempre il lupo.
Ciao.

Annarita ha detto...

Cara Paola, augurissimi per il tuo primo romanzo! E auguri di Buona Pasqua a te e famiglia.

Un saluto caro
Annarita

cosimo ha detto...

E' Pasqua, la festa delle colombe in volo e pure delle sorprese nascoste dentro l'uovo. Pare che arrivi così questo tuo primo romanzo. Chissà la gioia nel vederlo in vetrina nelle librerie!. I migliori romanzi, cara Paola, sono quelli che nascono d'istinto, d'impeto, di getto. Come il recitare senza copione, a braccio, come solo i grandi artisti sanno fare. Quei romanzi, che mentre li leggi, non sai bene definire dove inizia e dove finisce la realtà, sopratutto se essa c'è oppure no. Insomma un romanzo "guazzabuglio, dell'inconscio e dell'amore", lascia pensare proprio quello che ho scritto, e sono certo che leggendolo, troverò proprio quello che è già adesso la mia idea. Poi il titolo e sottotitolo, accattivanti, già lanciano interrogativi a cui bisogna dare risposte. E le risposte arrivano leggendo.
Augurissimi Paola, e .....viva il lupo!!!
Buona Pasqua!

teoderica ha detto...

Annarita,
grazie e tanti cari auguri a te e famiglia.

teoderica ha detto...

Grazie Cosimo,
tu sei sempre il solito cavalier cortese e lasciatelo dire da una che ci ha scritto un libro.
Augurissimi.

Pino Palumbo ha detto...

Fiùùùùù leggendo la recensione del tuo romanzo mi stavo chiedendo: "ma no ci svela il finale...poi mi sono ricreduto e credo che la storia ricominci dopo l'incontro delle loro anime tramite internet...VERO?!? Spero sia così. Veramente ti auguro buona fortuna per il tuo primo romanzo...spero ci aggiornerai del suo successo. Ciao.

paola tassinari ha detto...

Grazie Pino,
i pensieri positivi ed auguranti sono come fiori profumati...ed hai visto bene inizia tutto con un incontro virtuale.
Ciao

annarita ruberto ha detto...

Ciao, Paola. Ho trovato in posta elettronica il tuo ultimo commento a questo post e ne sono rimasta sorpresa dato che non commento da te da moltissimo tempo.

Sono venuta a vedere ed ho compreso: si tratta di un vecchio post, che avevo commentato, a suo tempo!

Paoletta, ho realizzato che mi sei mancata in tutto questo tempo. Sono successe tante cose nel frattempo. I miei blog, ad esempio, sono tutti su Blogger adesso perché Splinder ha chiuso da un pezzo.

L'url di Scientificando è il seguente:

Scientificando

Passa a trovarmi, quando puoi:)

Un bacione
Annarita