sabato 27 luglio 2013

IL TANTRA DI OSHO ( nona parte)

E per terminare i post sul Tantra vi presento Osho il divulgatore  del Tantra e dell'amore.
Rajneesh Chandra Mohan Jain , meglio conosciuto durante gli anni Settanta come Bhagwan Shree Rajneesh e più tardi come Osho (Kuchwada, 11 dicembre 1931 – Pune, 19 gennaio 1990) è stato un filosofo e leader carismatico e Maestro spirituale indiano.Ha vissuto in India e negli Stati Uniti ed è stato il fondatore e leader del "Movimento Osho-Rajneesh" (Osho-Rajneesh movement), un controverso movimento spirituale i cui seguaci sono noti come "arancioni", da non confondere peraltro con gli Hare-Krishna per l'identità di colore della tunica indossata.
Il suo insegnamento è stato considerato da alcuni come un insieme di idee proprie delle filosofie orientali (Induismo, Giainismo, Buddismo Zen, Taoismo) e di alcuni tratti del pensiero occidentale (psicologia jungiana, psicologia umanista, l'antica filosofia greca).
Ed ora un aforisma di Osho ed una barzelletta con questo voglio dimostrare che anche il riso è in armonia con l'amore, il grado più alto dell'orgasmo è prorio il ridere...conoscete il detto "ride con gli angeli", l'apice  del piacere è il riso che ci riconduce al  divino che è in noi.
Naturalmente da non confondere col riso denigratorio e sciocco.


La vita non è una tragedia: è una commedia.
Essere vivi significa avere un profondo
senso dell'umorismo.


Il vecchio Finkelstein, l'anziano milionario, sposa una sedicenne ma non è capace di adempiere ai doveri coniugali. E' così disperato che va dal medico, il quale gli fa una forte iniezione di ormoni. "Ora stia attento" l'avverte il dottore "ogni volta che vuole un'erezione, deve dire "Beep", mentre per farlo abbassare, deve dire "Beep-beep." "Meraviglioso!" esclama Finkelstein. "Certo, ma la devo avvertire" continua il dottore "funziona solo tre volte, poi morirà. "Tornando a casa, il vecchio Fink decide di verificare che tutto funzioni... "Beep sussurra, e ha subito un'erezione. Eccitato, dice: "Beep-beep" e gli si abbassa. In quel momento, una piccola Toyota supera una limousine, e lancia un "Beep", e la macchina dalla corsia opposta replica "Beep-beep". Cosciente di avere ancora una possibilità, il vecchio dice all'autista di andare più veloce. Quindi, si precipita a casa più in fretta che può e urla: "Tesoro, non farmi domande. spogliati e salta nel letto!". La ragazza ubbidisce, e il vecchio Finkelstein si affretta a seguirla e, non appena sotto le lenzuola, dice, sicuro: "Beep". La giovane moglie gli rotola sopra e commenta: "Cos'è questa novita del "Beep-beep?"


immagine di Teoderica

4 commenti:

cosimo de bari ha detto...

Come ben scrivi, la vita è una commedia, intesa come un susseguirsi di eventi, tra i positivi ed i negativi.
E nulla della vita ha a che fare con i filosofi ultimi, che creano movimenti d'interessi tipici di alcuni imbonitori teelvisivi. Quelli che movimentano solo soldi altrui per il proprio c/c.

Buon mare, Paola!

paola tassinari ha detto...

c/c

Adriano Maini ha detto...

Ci vuole, sì, senso dell'umorismo nella vita! E tanto, anche.

paola tassinari ha detto...

Ok Adriano, siamo d'accordo :)