sabato 7 settembre 2013

PERCHE' SEI TANTO TRISTE



Io ti chiesi

Io ti chiesi perché i tuoi occhi
si soffermano nei miei
come una casta stella del cielo
in un oscuro flutto.
Mi hai guardato a lungo
come si saggia un bimbo con lo sguardo,
mi hai detto poi, con gentilezza:
ti voglio bene, perché sei tanto triste

- Hermann Hesse


immagine di Teoderica

2 commenti:

cosimo de bari ha detto...

La tristezza abita pure l'amore oltre al voler bene ed ad altri tipi di sentimento. E' sempre li nascosta, per fortuna, da un bel velo di raggi di vita, poi, a volte il velo è tirato via da chissà chi, da chi sa cosa.
Ma se alberga in noi l'amore ed un pizzico d'ottimismo, da soli la mandiamo via.
Buona domenica di sole, cara Paola :-)

paola tassinari ha detto...

Hai proprio gli occhiali rosa...buona domenica Cosimo