mercoledì 24 novembre 2010

I VIAGGI DI GILLES ( racconto incasinato)

GRIGORI PERELMAN 15 puntata


Henri Poincaré, probabilmente il più grande matematico e fisico, vissuto a cavallo tra il diciannovesimo e il ventesimo è l' inventore della 3 sfera, egli enunciò una congettura, vale a dire un’affermazione che secondo lui era vera ma che non era in grado di dimostrare.
Grigori Perelman, un matematico russo di 46 anni, dimostra la 3 sfera, risolve uno dei grandi problemi matematici insoluti, egli è un genio. La sua fama arriva prima di lui e, nonostante fondazioni e associazioni si offrano continuamente di premiarlo per le sue idee, lui risponde: NIET. Lo sanno bene i giornalisti che hanno tentato di entrare in contatto con lui.
Perelman ha rifiutato, nell’ordine: una medaglia d’oro alle Olimpiadi di matematica, una borsa di studio per New York, un posto di lavoro all’istituto matematico Steklov, e la Medaglia Fields a Madrid.
Perelman, giudicato dai benpensanti un pazzerello, vive a San Pietroburgo con l' anziana madre, girerebbe un po' sporco e malconcio, e avrebbe risposto all' insistenza dei giornalisti con queste parole:

"Per me è del tutto irrilevante. Se la soluzione è quella giusta, non c’è bisogno di alcun altro riconoscimento."

Ho trovato questa foto nel web, a me piace immaginarmelo così: che viva la sua vita contento senza farsi influenzare dagli altri.

Ci dimentichiamo a volte che è nostro dovere vivere la nostra vita, e ci struggiamo e perdiamo tanto tempo volendo vivere la vita degli altri , con gusti, ambizioni, valori che non sono nostri.

Questa immagine che ho trovato nel web, lo rappresenta come un druido ma anche come un moderno Lugh, la cui luce è sapienza.



immagine http://www.saatchi-gallery.co.uk/yourgallery/artist_profile//22021

6 commenti:

Gaetano Barbella ha detto...

Cara Paola, che curiosa coincidenza di una mia intuizione CHE NON SI PUÒ DIMOSTRARE, con un fatto che ho letto oggi sul web.
Questa mattina Il giornale online Virgilio ha riportato questa notizia : Le vespe volano con l'energia solare. Ecco come la producono. Si tratta di esperimenti dell'Università di Tel Aviv.
Io ho commentato in più di un blog che riporta questa cosa, uno di questi è ERA NUOVA - Il blog, clicca su questo link http://eranuovailblog.blogspot.com/2010/11/le-vespe-volano-con-lenergia-solare.html.

Vai a leggerlo e capirai ogni cosa.

Ciao e buona giornata,
Gaetano

teoderica ha detto...

Caro Gaetano,
molto interessante il link che mi hai proposto.
Una domanda: perchè solo le vespe orientali hanno le "celle/righe/giallo/nere" cattura energia solare e non le hanno le altre vespe e le api? Per una sorta di evoluzione anticipatoria?
Col tuo commento, sono in accordo, l' energia solare va bene per l' autoconsumo, oggi la Romagna ha il paesaggio stravolto da immense distese di pannelli fotovoltaici, al posto di grano pannelli in alluminio...è uno scempio, perchè non soddisferà mai il bisogno di energia.
Da ignorantella ma saccentella, ti dico che per la tua idea non dimostrabile dovresti appoggiarti a Nikolas Tezla che diceva più o meno quello che dici tu...APPELLO... e venite fuori ideatori nuovi, col coraggio dei leoni, seguiti da chi ha il cuore giovane,lo sguardo al passato ed il cammino verso il futuro, altrimenti qua per salvare l' ambiente lo si distruggerà.
Ciao Gaetano, piacere della tua visita sempre molto gradita, tra l' altro questa parte del racconto l' ho inserita come un omaggio per te...se non sei esteriormente come Perelman, lo sei sicuramente internamente...riciao.

Stella ha detto...

Cara Teo, trovo sagge le citazioni di Perelman.
Buona serata.

pulvigiu ha detto...

Buon fine settimana Teoderica e ti
ricordo che oggi è
la Giornata Nazionale Colletta Alimentare.

Grazie ed un abbraccio da Giuseppe.

teoderica ha detto...

Ciao Stella,
Perelman è al di sopra dele cose.
Grazie della visita e smack.

teoderica ha detto...

Caro Giuseppe, sempre pronto ad aiutare gli altri...terrò conto del tuo consiglio.
Buona domenica.