martedì 22 marzo 2011

E' PRIMAVERA


La Primavera

Quando la terra
è giovane e fresca,
quando la testa
è piena di festa,
quando la terra
ride contenta,
quando di erba
profuma il vento,
quando di menta
profuma la sera,
è Primavera.


ROBERTO PIUMINI

36 commenti:

TuristadiMestiere ha detto...

ecco, non avrei potuto esprimerlo meglio: quando la testa/è piena di festa. Regalo della primavera!

cosimo ha detto...

Quando di papaveri
è ricco il prato
quando di rondini
è ricca l'aria
quando di nuvole
è povero il cielo
quando di arcobaleno
è ricco l'orizzonte
quando di sorrisi nuovi
è ricco il cuore
allora è primavera.
Ciao Teo!
ti abbraccio di mare e cielo insieme:-)

**La PiCcOlA sOgNaTtIcE** ha detto...

Si è primavera ma quest'anno qui non si direbbe affatto

Gaetano Barbella ha detto...

Ma tu Paola non puoi rinnegare la primavera del sogno, la primavera di due Sommi, Poeta e Artista, dante e Botticelli.

Nel capitolo XXIV della Vita Nuova Dante racconta di un incontro particolare che ebbe con Matilda l'amica di Beatrice un giorno. Matilda sembra che sia la stessa del dipinto di Botticelli, Primavera, in cui al centro è posta Beatrice secondo alcuni e Venere da altri.
Ma chi è Matilda? Botticelli doveva essere consapevole del fatto che prima che Dante scrivesse la Commedia ricordava di un incontro con una giovane donna chiamata Primavera.

“Io mi senti’ svegliar dentro a lo core
Un spirito amoroso che dormia:
E poi vidi venir da lungi Amore
Allegro sì, che appena il conoscia,
Dicendo: “Or pensa pur di farmi onore”;
E ‘n ciascuna parola sua ridia.
E poco stando meco il mio segnore,
Guardando in quella parte onde venia,
Io vidi monna Vanna e monna Bice
Venire inver lo loco là ‘L’siamo era,
L’una appresso de l’altra miriviglia;
E sì come la mente mi ridice,
Amor mi disse: “Quell’è Primavera,
E quell’ha nome Amor, sì mi somiglia.”

Gaetano

teoderica ha detto...

Benvenuto Turista per mestiere...posso chiamarti Tourist?
Roberto Piumini scrive poesie per bambini ed io sono innamorata di lui.
Ti verrò a trovare.
Ciao.

teoderica ha detto...

Cosimo, grazie, sono un po' in ritardo per la primavera che arriva il 21 marzo, ma aspettavo un commento da Filomela, ma non potevo non dare il benvenuto alla Primavera, da piccola pensavo che i papaveri fossero i più bei fiori esistenti, lo spettacolo del rosso fra il grano verde e le rondini nere che saettano...che dici Cosimo come nuotare a dorso col cielo negli occhi ed il mare sul corpo... siamo d' accordo?
Ciao.

teoderica ha detto...

Cara Liù, ti dispiace se ti chiamo così piccolo sogno?
Tu non hai bisogno di primavera atmosferica, la primavera ce l' hai nel cuore...ed io scrivo solo quello che penso.
Ciao.

teoderica ha detto...

“Quell’è Primavera,
E quell’ha nome Amor, sì mi somiglia.”
Caro Gaetano, questa frase l' ho fatta mia. La Primavera è la stagione degli amori, come può non esserlo,risveglia anche l' animo più duro...sai oggi ho tanti capolavori che mi piacciono, ma un tempo credevo che non esistesse capolavoro più bello della Primavera di botticelli, seconda solo la Venere, che se poi ci pensi Venere è la regina della Primavera è l' astro del segno del Toro è l' astro di maggio che è il mese più dolce della primavera.
Gaetano per te ... visto che sono un po' magamagò...sarà una primavera splendida.

cosimo ha detto...

Teo qualche minuto fa ho scritto qualcosa qui da te, ma ripassando non trovo nulla. Evidentemente ho dato l'invio senza digitare la parolina magica.
Allora riscrivo.
Sono daccordissimo con te!!
Poi mi sono incantato sulla immagine natami per queste tue parole " come nuotare a dorso col cielo negli occhi ed il mare sul corpo... ". Si ho detto immagine, perché è come se le tue parole avessero portato davanti ai miei occhi un quadro o una scultura.
Non posso non ripetere che sei unica!
Poi leggo oltre e trovo Venere regina della Primavera, astro del segno Toro, astro di maggio che è il più dolce della primavera. Praticamente mi sento delfino a far capriole, perché nato il 5 maggio.
Un abbraccio fortissimo, carissima Teo!

pietro d. perrone ha detto...

Ciao, Paolè. Ti faccio un regalo; bello, è primavera. Sai che amo moltissimo Napoli. Una poesia di Salvatore Di Giacono dice:

Marzo

Marzo: nu poco chiove

e n’ato ppoco stracqua

torna a chiovere, schiove,

ride ‘o sole cu ll’acqua.

Mo nu cielo celeste,

mo n’aria cupa e nera,

mo d’’o vierno ‘e tempesta,

mo n’aria ‘e Primmavera.

N’ auciello freddigliuso

aspetta ch’esce ‘o sole,

ncopp’’o tturreno nfuso

suspireno ‘e vviole.

Catarì!…Che buo’ cchiù?

Ntiénneme, core mio!

Marzo, tu ‘o ssaie, si’ tu,

e st’ auciello songo io.

(la traduzione: marzo, un poco piove e un altro poco smette; torna a piovere, spiove, ride il sole con l'acqua. Adesso un cielo celeste, adesso un'aria cupoa e nera, adesso dell'inverno di tempesta, adesso un'aria di primavera. Un uccellino freddoloso aspetta che esca il sole, soopra la terra bagnata sospirano le viole. Caterì, che vuoi di più? Tienimi, cuore mio. Marzo, tu lo sai, si, tu, e quest'uccello sono io.)

Profumo di prati e di pioggia, tamporali, freddo improvviso e luce abbagliante...
21 marzo, primavera!

`·. ̧ ̧.· ́ ́ ̄`··.Giusy.·`·. ̧ ̧.· ́ ́ ̄`· ha detto...

Che bella poesia...che bello quello che scrivi...sei molto dolce e molto brava..complimenti.
Ti auguro di cuore una serena serata.:)

teoderica ha detto...

Cosimo caro, lo sai che sono un poco, anzi tanto dispettosa, il 5 di maggio non te lo ricordi...è il giorno in cui è morto Napoleone, quindi è un giorno in cui muoiono le illusioni...sono stata troppo cattiva ...bè come delfina vengo a saltare in acqua con te.
Ciao.

teoderica ha detto...

Caro Piero,
grazie per la poesia e sì lo so che ami Napoli ( se non sbaglio vi hai studiato)ma chi non ama Napoli...la costiera amalfitana poi non è il paradiso terrestre?
Ciao Piero e ten bota...in romagnolo significa non mollare mai.
Un beso.

teoderica ha detto...

Cara Giusy,
sei molto gentile, ti ringrazio per la tua visita, ti verrò a trovare presto, anzi subito.
Ore liete anche per te...ciao.

cosimo ha detto...

Oggi ho potuto dedicare poco tempo al blog, sono stato in acqua perché mi sono piaciuti i nostri salti insieme...
Certo che so di Napoleone, tant'è che da sempre ho modificato i primi versi della poesia del Manzoni.

Ei fu. Siccome immobile
dato il mortal sospiro
lasciò a me il nuovo respiro
così spoglio sorridevo già
tutti restarono attoniti
e si misero sull'attenti.

Ciao...ciao...ciao...ciao

teoderica ha detto...

...hai fatto come Duchamp , uno dei miei artisti preferiti, quello che ha fatto i baffi alla Gioconda, hai insomma manomesso un capolavoro intoccabile...touchè...dovresti , dico dovresti, forse essere un coraggioso.
Ciao.

cosimo ha detto...

sto sorridendo.....ma per davvero e pure tanto!

Soffio ha detto...

Bella poesia, Piumini é molto bravo.. Esplode la primavera. Mi auguro sempre di vederne ancora molte. Ho sempre un ricordo di poesia scolastica "Laprimavera che in fior mena tedeschi...." S Ambroghio se ben ricordo. COMPLIMENTI PER IL BLOG, MOLTO RICCO

cosimo ha detto...

Buongiorno Teo:-))

....buon giovedì di primavera!
qui oggi è davvero primavera non solo per i delfini, pure per le rondinelle.
E così non posso non immaginare un delfino che dall'acqua sorride ad una rondine che gli svolazza sopra...
Un abbraccio:-)))

teoderica ha detto...

...ormai devo dirti buonasera, ma ti dico anche che sei una persona positiva,mi rallegri e questo è davvero molto per me, in quanto non so più sorridere, o almeno per me che ridere era naturale è diventato molto più difficile...quindi GRAZIE.

teoderica ha detto...

Per Soffio,
grazie per le tue parole e per la tua visita, sono passata dal tuo blog, ho visto il tuo profilo ed ho notato che abbiamo in comune il Requiem di Mozart...a me fa venire i brividi.
Ciao.

cosimo ha detto...

....mi lasci senza parole!

Stasera sono in tempo per augurarti la buonanotte.
Ma se tu dovessi leggere domani, saranno gli auguri per un bel venerdì.....sempre auguri di cuore sorridente per far sorridere una rondinella:-)

teoderica ha detto...

... sono una rondine, ma il mio sogno era essere un usignuolo.
Ciao Cosimo.

cosimo ha detto...

....in un mondo dove la procreazione ha già subito manipolazioni mostruose, cosa vuoi che sia sentirti un usignolo?
Si può raggiungere pure un compromesso democratico. Il lunedì riposi, come fanno le parrucchiere, mentre dal martedì a giorni alterni potresti sentirti una volta rondine, un'altra volta usignolo....
Un beso volante e cinguettato!

cosimo ha detto...

...comunque devo dirti che i tuoi complimenti di la da me mi hanno emozionato un oceano!
Grazie grazie grazie grazie grazie grazie grazie di CUORE.....(immagina tanti volteggi di un delfino, uno per ogni grazie)

teoderica ha detto...

...ho detto che vorrei essere un usignolo perchè sin da piccola avrei voluto cantare, avevo un cagnolino e cantavo a lui, era l' unico che non diceva smettila...sai cosa gli cantavo...gli baciavo il muso e gli cantavo: riderà, riderà, tu falla ridere perchè ha pianto troppo... quindi non erano complimenti tu mi fai ridere con leggerezza e quindi GRAZIE e un baciolotto.

cosimo ha detto...

...tu non sai che da bambino con le pentole e i coperchi mettevo su una batteria, mentre i mestoli vari e un paio di coltelli erano le bacchette. Puoi immaginare che gran frastuono. Poi dalla scuola media sino al diploma ed al mio primo ed unico esame d'università ho sempre studiato con le canzoni alla radio. Poi l'ho potuto pure fare in ufficio, per gran parte delle ore lavorative, poi lo faccio in auto ed infine pure quando sono al pc. Ascolto musica leggera, preferisco le canzoni ai cantanti e da giovane compravo bracciate di 45 giri. Alcune canzoni avevano diversi interpreti, io compravo tutte le versioni. Non ho mai comprato lp appunto perché preferivo le canzoni ai cantanti. Di "riderà" avevo le due versioni, italiana e francese, ed era una delle mie canzoni preferite. Io cantavo spesso, "Vivrò" di Alain Barriere, che in francese era "Ma Vie". E naturalmente avevo entrambe le versioni.
Due estati fa mi sono cimentato come cantante nell'animazione presso una casa vacanza per portatori di sclerosi multipla. Cantando "Rose Rosse", "Meraviglioso", "Una ragazza in due", "Sapore di sale" "Nel blu dipinto di blu". Ho avuto un appuntamento fisso una volta la settimana per due mesi. Tra mille risate!
Sono felice, ma tanto, per questi sorrisi che ti faccio nascere, ...e anche tu li fai nascere in me!
Grazie di CUORE...
Bacione...

Ps - ho scritto un romanzo...

teoderica ha detto...

...così ho capito che sei un amante della musica, però tiro le pinne al delfino perchè non si studia bene con la musica nelle orecchie e sarai stato un somarello, mi figuro le urla di tua madre.
E così il mio sogno lo hai realizzato tu, sei tu l' usignolo.
Buonanotte e sogni d'oro.
PS ho letto la tua nuova poesia molto bella ed anche la canzone degli Stadio brividosa.

cosimo ha detto...

....sono stato sempre uno dei primi in profitto, alle medie viaggiavo tra il 9 e il 10, alle superiori sull'8. Poi in condotta ero uno dei primissimi. Se riesco a postare un mini filmato da cantante, versione duetto di "Volare", riderai da matti!
Grazie...ho già risposto....sono o non sono un delfino?
Buonanotte e sogni magici e canterini.

teoderica ha detto...

...e via sei un delfino cavaliere.
Ti dirò domani se avrò sogni magici e canterini.
Buonanotte.

cosimo ha detto...

....siamo a metà giornata!
...e allora ti auguro tutti i voli che vuoi fare nell'altra metà di giornata che è già cominciata.
Anche nelle ore serali quando il faro sarà li, come radar, a guidare i tuoi voli.
Ciao Paola....ti abbraccio!!

teoderica ha detto...

... ti ringrazio per i voli che mi hai augurato, ma oggi più che voli sono stati capitomboli...comunque buona domenica ed un abbraccio volante a te.

cosimo ha detto...

.....sono certo che tutti i capitomboli non hanno portato via tutti i sorrisi che ti ho fatto nascere!
Grazie Paola e ottima domenica di sole marino a Te!

teoderica ha detto...

...me ne hanno portato via un bel po', ma conto su di te per farmi tornare il sorriso.
Forse andrò a prendermi un po' di sole marino...forse.
Buona domenica.

cosimo ha detto...

Grazie!
.....se ci andrai, mi troverai lì. Sarò solo a qualche passo da te, verso sud!
Buona passeggiata!

teoderica ha detto...

... se non è molto a sud, chissà che non ci incontriamo.